Roberto Benigni

10 milioni di italiani hanno seguito questo fenomenale artista! dalla comicità sulla politica corrotta, che non fa mai male, all’arte allo stato puro…uomo incredibile e artista senza limiti; ho riso all’inizio dello spettacolo, sono rimasta a bocca aperta ad ascoltare l’analisi della divina commedia per poi commuovermi al momento della sua recitazione…stupita di vedere i suoi occhi rossi e le … Continua a leggere

Le mie prime avventure di cuore e spada

Candy Candy…come il suo, il mio primo amore è stato Antony (avevo 5 anni!!), che dopo la sua tragica morte è stato soppiantato da Terence (la passione per gli uomini belli, maledetti e coi capelli lunghi mi è rimasta per mooolto tempo!). Georgie…dall’amore infantile alla passione adulta; Georgie è stato purtroppo censurato in molte sue parti, forse quelle più importanti. … Continua a leggere

Partire

‘…pensa che è bello essere bambini, ma è anche bello essere adulti ed essere capaci di riflettere sul mistero dell’infanzia…sulle sue credenze e sui suoi desideri…’ ‘La vita ha la brutta abitudine di far cambiare il sapore alle cose. E’ una porcata, perciò preparati.’ ‘Parti e cerca di continuare a sorridere. Trovati un pò di rock&roll alla radio e vai … Continua a leggere

una giornata diversa

Ah che bello, finalmente ieri siamo riusciti a uscire con amici e stare tutto il giorno a cazzeggiare senza pensare a niente (vabbe, proprio a niente è una presunzione, acc!)…abbiamo passato buona parte della giornata in un agriturismo bellissimo, molto caratteristico, che all’inizio non riuscivamo a trovare a causa delle indicazioni errate del tipo che avevamo al tel…ma poi siamo arrivati … Continua a leggere

Io metterò le ali 20/12/1950

Accoccolato, coi ginocchi sul mento, con ruvide coperte sulle spalle; sono un lombrico nascosto entro la terra. Sdraiato senza simmetria alla brezza del mare, al focolare del sole; ancora sono un verme attaccato alla terra. E v’è nel centro di quest’essere amorfo il desidero che spera, l’aspettante potenza: “io metterò le ali”. (rif. Ascendere – L. Cherchi

D. H. Lawrence

Tu sei la domanda e io sono la risposta, Tu sei il desiderio e io il compimento, Tu sei la notte e io il giorno, Cos’altro? E’ abbastanza perfetto. È perfettamente completo, Tu e io, Cosa di più? Strano, come soffriamo nonostante questo! D. H. Lawrence, Bei Hennef    

Autunno

  …La notte è di colpo calata, c’è un’oscurità perforata da un’auto che passa veloce lasciando soltanto al silenzio la buia sua voce;  rumore che appare e scompare, immagine crepuscolare del correre tuo senza scopo, del tempo che gioca con te come il gatto col topo. Le storie credute importanti si sbriciolano in pochi istanti, figure e impressioni passate si … Continua a leggere