La fame

Abituato ai giorni lividi di un inverno particolarmente gelido e piovoso, Mattia si preparava ogni mattina per andare a lavoro con scarsa determinazione e un folle desiderio di rimanere a letto. Quel giorno lo scrosciare continuo della pioggia lo svegliò di malo modo, mentre i tuoni perforavano il silenzio della casa ancora immersa nella tranquillità della notte appena passata. Levandosi … Continua a leggere

Questa vita mia

Poiché è senz’ali Questa vita mia che scivola lenta e quasi par ferma   Poiché è senz’ali Seppur sembra che plani, realmente macera e trattiene     E’ animale silente, esile nel corpo Robusta nella mente. E’ bestia feroce, tacita nel cuore Urlante e stordita nel dolore     Se stringe a se la lama Quella affamata dell’uomo avido la … Continua a leggere

Per te

Ti lascio un saluto che mai avresti immaginato Forse, è probabile, una delle tue amare risate avresti fatto Puntando il dito e osservando quel buio tanto odiato Che purtroppo una parte della tua lunga vita ha cancellato Avresti chiesto la mia mano e benedicendomi senza lasciarla Mi avresti detto che odiavi gli occhi tuoi cristallini Che annullandoti la vista del … Continua a leggere

Non sempre ho qualcosa da dire

Non sempre ho qualcosa da dire, anzi forse molto raramente mi capita di voler pensare ed esporre. Se non esplode dallo stomaco il pensiero non è sentimento, diviene scampolo di vaneggiamento ed è naturale dimenticarlo. Per me. Come vorrei proprio ora che l’ispirazione fosse degna di nota, quanto desidero che ora mi prenda. Anche se mai più, senza dolore gli … Continua a leggere

Oggi

Oggi cos’è per me? Sulla punta delle dita i calli della dolcezza che prudono Attorno al cervello il velo della mitezza che offusca E sullo stomaco un pugno continuo di rancore letale che senza antidoto affonda e sprofonda Oggi Sono Stanca E so che non è per me, e so che dipende da chi indifferente spara e, di più, trapassa. … Continua a leggere

Parole invisibili

Quel rumore, come di terra segata Mille respiri di polvere metallica col sapore del mondo, di rame e vuoto intorno al cuore rintronato E mentre taccio perché le parole sono invisibili, avverto il peso della nube a opprimermi il cervello Sarebbe la mente in altri momenti, anzi l’animo se solo volessi Blocco i movimenti per alzare la mano, distolgo lo … Continua a leggere

Candida sposa

Candida sposa sensuale Bagnata del pianto celestiale ti ergi altera e superba Come insensibile della tua calda terra Ti innalzi soave tra voli di insetti e divini effluvi Mentre la lumaca, indifferente e sdegnosa, Ti dona l’orma sua dalla piccina bocca bramosa Labbra, le tue, bianche e aperte Ad accogliere milioni di lacrime che ti fan rilucere Sposa rara e … Continua a leggere