Al parco

Qualche sera prima era a casa, davanti al caminetto acceso, a guardare la tv e a riscaldare le mani intirizzite con una bella tazza di tè fumante. Quella invece, stava sotto un ombrello nero a ripararsi da una pioggia incessante. L’aria gelida quasi gli feriva le narici, tanto era pulita e fine, mentre il bagnato del terreno stava con sollievo … Continua a leggere

I cigni non son tutti belli *II parte

II parte Emma pensa a tutto questo e a molto altro ancora, come ogni minuto di ogni giorno della sua nuova vita, quando ormai gli animali tacciono e il frusciare delle foglie sui rami vicini è l’unico rumore che le fa compagnia. La brezza è fresca perché sto raccontando del mese di ottobre, il periodo in cui l’estate del meridione … Continua a leggere

Luce di tenebra

    Un altro giorno, potrebbe donarmi un nuovo nome Un’altra vita, potrebbe essere un felice amore Questo cielo è celato per sempre dalla lunga notte che mi circondò Il giorno che i miei occhi videro i tuoi. Questa luce è virata in tenebra nel tuo riflesso speculare che mi accecò Il giorno che i tuoi occhi serrarono i miei. … Continua a leggere

Cuore pazzo

Il giorno scuriva e il sole spariva mentre col suo cuore in mano svelto sgusciava tra un passante e l’altro, scappando via da me più veloce di gatto selvatico, quasi come scia di nave leggera andava e marcava e poi non c’era più. Stranamente i miei occhi non seguivano l’incedere dei passi e neanche il movimento ritmico delle sue spalle, … Continua a leggere

Chantal

  Era un pomeriggio di fine luglio, sonnolento e sudato, lento e arreso all’usuale canicola estiva. Nel chiosco di legno sito dirimpetto una spiaggia sovraffollata, annaspavano due poveri cagnolini ai piedi dei loro proprietari. Un piccolo chihuahua color caffellatte quasi leccava i piedi insabbiati di una donna che, con gli occhi semi chiusi, sembrava non ricordarsi di avere un piccolino … Continua a leggere

Che quel sogno

    Ti strappo via dal sogno Come fossi petalo di tulipano Forte e bello mi colori il mondo Mi sostieni, come fossi io diafana farfalla Ti conservo sulla pelle Come fossi goccia di mare Trasparente e riflettente sul mio orizzonte Mi circondi, come fossi io piuma di bianco gabbiano Io ti volo attorno in attesa del tuo amore Ti … Continua a leggere

Quando respiri

Quando respiri sento un brivido, quello del mondo che si incrina ansimando. Se giaci abbandonato nel sonno sento un tremore È sempre il mio mondo, che vacilla nell’equilibrio reale. Certamente è sovrumano amore, quel che sento creparmi il cuore tracimando dagli argini della ragione. Ascoltalo, è irreversibile questo andamento… …mi ha marchiato col fuoco il tuo sentimento Quando mi pesi … Continua a leggere

Ninna * IV e ultima parte

Arrivato all’imbocco della via sterrata in cui si trovava casa sua e quella di Ninna, vide distintamente che la finestra della camera da letto della ragazza era ancora illuminata. La immaginò a piangere per quel lurido bastardo così come lui piangeva per lei, anche in quel momento che, tirando su col naso, non trovava motivo di smettere. L’umiliazione data dalla … Continua a leggere

Ninna * III Parte

La incontrava raramente, sempre col secondo fine di aiutarlo a dipingere una falsa immagine di sé, quella di uomo gentile e di buon partito. Già aveva dalla sua il vantaggio di esser ritenuto molto bello, grazie agli occhi verde smeraldo ereditati dal nonno paterno considerati nella zona una rarità degna di interesse, a completare il fascino di un fisico alto … Continua a leggere

Ninna – I parte

Fuori era buio, mentre sprofondata nel letto pensava frenetica alle parole da scrivere al suo ragazzo. Erano quasi le 5 del mattino e diversamente dal solito non avvertiva il minimo desiderio di continuare a dormire, presa com’era nel cercare le parole più giuste, quelle più adatte e sospirate, concentrata nell’acchiappare il senso di un testo che con ogni probabilità non … Continua a leggere